Eurozona, anche il Portogallo nel club dei tassi negativi

20 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

LISBONA (WSI) – Anche il Portogallo entra a fare parte dell’ormai sempre meno ristretto club dei paesi in grado di emettere debito a interessi negativi.

Gli investitori hanno appena pagato per il privilegio di prestare denaro a Lisbona, in un paese dove in autunno potrebbe salire al governo un partito anti austerity. È la prima volta che capita.

L’agenzia del debito lusitana ha appena piazzato 300 milioni di titoli a sei mesi a un tasso medio del -0,002%.

Ciò significa che chi compra registrerà una piccola perde quando il bond giungerà a scadenza in novembre, proprio in concomitanza con le prossime elezioni.

A meno che, ovviamente, gli investitori in questione non riescano a vendere i titoli in possesso nel quadro del programma di acquisto di titoli di Stato della Bce.

(DaC)