Errore Goldman costerà $100 milioni a Wall Street

22 Agosto 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Ordini sul mercato delle stock-option inviati per errore ma che hanno fatto scendere in modo repentino i prezzi di alcuni titoli all’avvio di seduta a Wall Street. È accaduto a Goldman Sachs che – afferma il Financial Times – potrebbe trovarsi a far fronte, nel caso in cui non venissero cancellati, a perdite per 100 milioni di dollari proprio a causa degli errori.

Gli ordini inviati per errore – riporta il Wall Street Journal – riguardavano le opzioni sui titoli con ticker con iniziali dalla H alla L.

L’episodio è solo l’ultimo di una serie di piccoli incidenti legati a problemi alla tecnologia che muove i mercati finanziari negli Stati Uniti e altrove.

Nel febbraio 2012 un problema in un programma di trading ha inondato il mercato delle opzioni americane con 30.000 ordini inviati per errore, costringendo le autorità a cancellare alcune transazioni e ad aggiustarne delle altre.
(Agenzie)