Ennesimo scandalo Goldman Sachs: manager indagato per insider trading

29 Febbraio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Non solo esodo in massa dei dirigenti, scatenato tra l’altro in parte proprio dalla reputazione sempre più dubbia della banca americana. Goldman Sachs ora deve fronteggiare l’ennesimo scandalo.

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, le autorità federali Usa stanno infatti indagando su David Loeb, managing director del colosso, nell’ambito di una inchiesta su insider trading che sarebbe legate ai titoli tecnologici e ai clienti hedge fund di Goldman.

41 anni, Loeb è l’ultimo dirigente di Goldman a essere finito nel mirino della giustizia dopo Rajat Gupta, altro dirigente (ora ex) di Goldman, che sarà processato a maggio per insider trading. Indagato è anche Henry King, analista del settore tecnologico della banca.

L’Fbi ha intanto reso noto che l’operazione “Perfect Hedge”, il nome dato all’inchiesta ha portato già a 64 arresti e a 59 persone che sono state condannate o hanno fatto mea culpa.