Elon Musk torna a twittare e manda in orbita le criptovalute

8 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

Elon Musk proprio non ce la fa a stare lontano da Twitter. Pochi giorni fa aveva annunciato l’intenzione di voler prendersi una pausa dal noto social network. Invece, il numero uno di Tesla è tornano a cinguettare. E lo ha fatto, parlando ancora una volta di criptovalute.

Questa volta, Musk è intervenuto con il risultato del sondaggio su Dogecoin  e, con un “le persone hanno parlato”, ha osservato come i suoi follower abbiano decretato la moneta virtuale del cane come “la futura moneta della Terra” seguita dal resto delle criptovalute.

 

Tanto è bastato per mettere il turbo alla criptovaluta (+50% giovedì scorso) che utilizza un meme di cane shiba inu come logo. Ma non solo. Le dichiarazioni di Musk hanno favorito una nuova ondata di acquisti sul Bitcoin. La regina delle valute digitali ha toccato 40 mila dollari, per poi tornare a 39 mila dollari, valore intorno al quale si muove oggi.

Dogecoin, quando nasce

Nata nel 2013 come una provocazione, dopo che l’invenzione del bitcoin ha provocato un’ondata di criptovalute imitatrici. Tuttavia, la provocazione ha preso piede e le monete hanno avuto un valore di mercato di $ 6,3 miliardi, secondo Coinmarketcap.com.

Negli ultimi anni la moneta e la comunità che la sostiene sono diventate note per aver organizzato diverse raccolte fondi. Tra queste, nel 2014 i supporter di Dogecoin hanno avviato una raccolta per permettere alla squadra di bob della Jamaica di partecipare alle Olimpiadi Invernali. Nel 2017 hanno contribuito a una campagna fondi per l’associazione Family House.