Elezioni Usa: Trump riduce stacco da Clinton, duello serrato

16 Settembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Si fa sempre più serrato il duello tra Donald Trump e Hillary Clinton: a meno di otto settimane dalle elezioni presidenziali, l’ ultimo sondaggio nazionale del New York Times-Cbs News, la candidata democratica guida 46% a 44% (46% a 41% tra gli elettori registrati), riducendo il margine di vantaggio dagli otto punti di agosto ai due di ora.

In una gara a quattro, Hillary e Trump sono pari, 42% a testa, con il candidato libertario, Gary Johnson, all’8% e quello dei verdi, Jille Stein, al 4%.

Il sondaggio è stato condotto da venerdì a lunedì, giornate caratterizzate dagli insulti di Clinton agli elettori di Trump (“miserabili”) e dal malore che la candidata democratica ha avuto durante le commemorazioni dell’11 settembre, che hanno riproposto dubbi e congetture sulle sue condizioni di salute.

In generale, quello che emerge e’ un’ampia insoddisfazione per i due candidati: tra chi dice di volere votare per Clinton o Trump, poco più della metà li sostiene con convinzione. Gli altri hanno dubbi o spiegano di votare semplicemente per uno dei due con l’intento di fare fuori l’altro. In generale solo il 43% dei probabili elettori si descrive molto entusiasta di votare l’8 novembre.

La Clinton continua a superare il tycoon tra le donne, i non bianchi e i giovani, mentre il magnate guida tra i bianchi (57% contro il 33%). Tra le donne bianche, i due candidati sono quasi pari: 46% per Hillary, 45% per Donald. L’ex first lady e’ in ampio vantaggio (+11%) tra i laureati, in particolare bianchi.

Intanto oggi Donald Trump ha fatto sapere che, qualora dovesse vincere le elezioni, il suo piano economico incentrato sul taglio delle tasse e deregulation portera’ il Pil Usa a crescere al ritmo del 3,5% con 25 milioni di nuovi posti di lavoro stimati nei prossimi dieci anni.