Ecco il motivo principale per cui i lavoratori senior non vanno pensione

11 Ottobre 2019, di Alessandra Caparello

Qual è il motivo principale per cui gli anziani rimangono a lavoro fino alla pensione? A dirlo un recente sondaggio di Provision Living riportato dall’emittente Cnbc secondo cui quasi due terzi degli anziani intervistati citano le finanze come la ragione principale per cui rimangono al lavoro.

Più di 6 persone su 10 hanno dichiarato di lavorare in pensione per motivi puramente finanziari. Il sondaggio è stato condotto ad agosto su 1.032 persone, con età compresa tra i 65 e gli 85 anni che lavoravano ancora a tempo pieno o part-time.

“Non posso permettermi di andare in pensione” è stato il principale motivo finanziario motivo per cui queste persone hanno continuato a lavorare, seguito da “Sto sostenendo la mia famiglia” e “Sto pagando il debito”.

In media, gli anziani ancora attivi intervistati dal sondaggio di Provision Living avevano risparmiato 133.108 dollari per la pensione. Quando si tratta di cifre, buona regola è quella di avere da parte almeno 8 volte lo stipendio di partenza all’età di 60 anni, secondo Fidelity Investments. Ma ecco altre cose da considerare se non siete ancora pronti a smettere di lavorare.

In primis è bene sapere quanto si ha da parte, facendo un bilancio di tutti i propri risparmi. Poi è bene considerare tutte le spese che si dovranno affrontare, le spese sanitarie, le eventuali esigenze di assistenza a lungo termine e le eventuali eredità da indicare. Il consiglio principe è farsi aiutare da un consulente e tracciare con lui tutte le priorità in vista della pensione. Ma prima  lo si fa, meglio è. Il tempo vola.