Ecco dove investono i propri risparmi gli italiani

23 Aprile 2019, di Alessandra Caparello

Proteggere il risparmio e non esporsi a inutili rischi: questo l’atteggiamento tenuto spesso dagli italiani quando si tratta di investimenti. Negli ultimi tempi, complice la guerra commerciale, la Brexit e la crisi in Libia la prudenza è stata la parola d’ordine nella scelta dei prodotti finanziari su cui gli italiani hanno deciso di investire i propri soldi.

Ad avere la meglio sono stati i sistemi più redditizi mentre le forme di investimento meno affidabili come i titoli di stato sono andati via via persi. Riporta 24Ovest.it che nel corso degli ultimi 10 anni gli investimenti in obbligazioni e titoli di stato sono calati del 62%. Ma è un altro dato che fa riflettere ed è quello che riguarda i prodotti ad alto rischio come le azioni dove la crescita dal 2013 è stata solo del 7% mentre dal 2008 è del 33%.

Tra i prodotti finanziari che invece hanno avuto larga diffusione, spazio ai fondi comuni. Gli italiani hanno spostato il loro interesse in massa sui fondi comuni che in dieci anni sono cresciuti del 212% portando da 160 a più di 500 miliardi gli investimenti per questa tipologia di prodotto,

Tuttavia i prodotti preferiti dagli italiani, sono quelli assicurativi che, sebbene siano cresciuti “solo” del 71% rispetto al 2008, si sono attestati al primo posto nella speciale classifica degli investimenti.  Il valore complessivo degli investimenti nei prodotti assicurativi ha raggiunto i 1000 miliardi e un quarto del totale degli investimenti nel nostro paese a fronte di una quota che nel 2018 rappresentava il 18% del totale. Al tramonto poi la tendenza italiana di affidarsi a prodotti postali e bancari a basso rendimento ma solidi e sicuri visto che i vecchi depositi perdono il 14% degli investimenti e si allontanano sempre di più dalle preferenze delle famiglie.