Dossier Alitalia, nuova proroga in arrivo. Buone notizie sul fronte ricavi

11 Settembre 2019, di Alessandra Caparello

Ennesima proroga in arrivo per il dossier Alitalia. Il cda di Fs ha messo sul tavolo un nuovo rinvio arrivando così a metà ottobre per definire la questione del salvataggio della compagnia di bandiera, affidato ad una cordata guidata da Ferrovie, Atlantia, Mef e la statunitense Delta Airlines.  Il motivo del nuovo slittamento dei termini è da ricercarsi nella crisi di governo che non ha dato tempo di sciogliere alcuni nodi.  Come riporta MilanoFinanza, i tre commissari straordinari della compagnia, Daniele Discepolo, Enrico Laghi e Stefano Paleari, nel frattempo hanno incontrato il neo-ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli.

Un appuntamento – scrive il sito – servito semplicemente per aggiornare il successore di Luigi Di Maio sulla situazione della compagnia e lo stato della procedura, preparandolo anche all’eventualità di un’ulteriore proroga di un mese. Nel frattempo per Alitalia arrivano buone notizie sul fronte ricavi da traffico passeggeri che continuano a crescere, insieme al numero di viaggiatori.

Nell’ottavo mese del 2019 Alitalia ha registrato un incremento del 2,5% dei ricavi da traffico passeggeri rispetto all’anno precedente. Da gennaio ad agosto del 2019 si rileva, inoltre, un incremento dei ricavi da traffico passeggeri del 2% a confronto con l’identico periodo del 2018. Positivi i risultati anche per quanto riguarda il numero dei passeggeri: Alitalia ha trasportato anche ad agosto oltre 2 milioni di viaggiatori, un dato in crescita dello 0,4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Bene anche le performance operative della Compagnia italiana che si confermano positive. Dalle analisi di FlightStats, autorevole società indipendente Usa, emerge infatti che nel periodo gennaio-agosto di quest’anno Alitalia è la seconda compagnia più puntuale in Europa con l’83,5% dei voli atterrati in orario.