Trump lascia con una promessa: “In qualche modo torneremo”

20 Gennaio 2021, di Alberto Battaglia

Per l’amministrazione Trump il sipario è ormai imminente e l’inquilino della Casa Bianca, che ha lasciato la sua residenza presidenziale per l’ultima volta intorno alle 14 e 30 italiane, ha salutato il Paese con toni più concilianti rispetto al recente passato. In un video di congedo di circa 20 minuti, Donald Trump ha lasciato aperta la porta a una possibile prosecuzione della sua avventura politica, affermando: “Torneremo in qualche modo” (“We will be back in some form”).

Nel corso del suo intervento, Trump ha ricucito con il suo vice Mike Pence, che è stato calorosamente ringraziato per il suo lavoro nonostante i dissidi avuti con il presidente, nel momento in cui Pence ha convalidato l’esito del voto elettorale a favore di Joe Biden.

E c’è stato spazio anche per una condanna senza sbavature o tentennamenti rispetto all’invasione violenta di Capitol Hill: “Tutti gli americani sono inorriditi per l’attacco al Campidoglio”, ha detto, “la violenza politica è un attacco a tutto quello amiamo come americani e non sarà mai tollerata”. Una precedente reazione a caldo di Trump gli era costata cara, in termini di immagine, quando aveva definito come “molto speciali” i suoi sostenitori, benché alcuni di loro si fossero già addentrati nel palazzo in cui ha sede il parlamento americano. Da quell’episodio il gradimento del presidente è piombato su nuovi minimi storici.

Trump, gli auguri alla nuova amministrazione senza nominare Biden

Trump, poi, ha fatto i suoi auguri alla nuova amministrazione, che si insedierà oggi, ma ha evitato di nominare apertamente Joe Biden:

“Vi dirò che il futuro di questo paese non è mai stato migliore”, ha detto il presidente Trump. “auguro alla nuova amministrazione grande fortuna e grande successo. Penso che avranno un grande successo. Hanno le basi per fare qualcosa di veramente spettacolare”. Fra i successi ricordati da Trump non è mancato il riferimento alle performance di Wall Street, che anche nei mesi del Covid-19, ha sovraperformato i mercati degli altri Paesi.

Nonostante le parole accomodanti, Trump non presenzierà, come invece è di prammatica, all’insediamento del suo successore.

Il commiato del presidente ha lasciato un finale aperto: “Ora, mentre mi preparo a consegnare il potere a una nuova amministrazione mercoledì a mezzogiorno”, ha detto, “voglio che sappiate che il movimento che abbiamo iniziato è solo all’inizio“.