Dieci Paesi in cui trasferirsi in pensione

8 Gennaio 2020, di Alessandra Caparello

Non avete risparmiato abbastanza per la pensione? C’è una soluzione! Basta trasferirsi in un paese dove la vita è meno costosa rispetto a quello di residenza.
Ecco quali sono i dieci Paesi nel mondo dove vivere in pensione secondo il sito International Living. La classifica tiene conto non solo del costo della vita e dell’alloggio, ma anche dei vantaggi offerti ai residenti più anziani, dell’assistenza sanitaria, del welfare e delle opportunità generali.

Ecco la classifica:

  1. Portogallo: nel paese si può vivere una vita comoda con circa 2.500 dollari al mese.
  2. Panama: qui si può andare avanti con circa 2.600 dollari al mese, inclusi l’affitto, la spesa, i servizi e il divertimento.
  3. Costa Rica: nel paese una coppia può vivere con un budget di circa 2.000 dollari al mese.
  4. Messico: il budget richiesto è di 1.500-3.000 dollari al mese, a seconda della località.
  5. Colombia: per vivere in pensione bastano 1.030-2.720 dollari al mese, a seconda della località e dello stile di vita.
  6. Ecuador: nel paese una coppia può vivere con circa 1.800 dollari al mese.
  7. Malesia: una coppia può vivere a Penang con 1.800 dollari al mese.
  8. Spagna: con un budget mensile di 2.500 dollari al mese, una coppia può vivere bene nella maggior parte del paese.
  9. Francia: al di fuori delle grandi città come Parigi e Lione, una coppia può vivere nel paese con meno di 2.500 dollari al mese, inclusi l’affitto e l’assistenza sanitaria.
  10. Vietnam: a Ho Chi Minh City e Hanoi, due persone possono vivere bene con meno di 1.500 dollari al mese.