Deutsche Bank: Germania sull’orlo della recessione

6 Febbraio 2019, di Alessandra Caparello

L’arresto della locomotiva tedesca è palese e dopo l’Italia anche la Germania si avvia verso la recessione. La stima arriva dagli esperti di Deutsche Bank secondo cui  per il trimestre in corso si prevede una contrazione dell’economia tedesca.

L’avvio dell’economia tedesca nel 2019 è stato molto deludente (…) l’evoluzione di diversi indicatori chiave ciclici ci sta dicendo che l’economia tedesca sta andando verso una recessione”.

Così ha commentato in un report l’economista di Deutsche Bank Sebastian Becke. Gli  indicatori a cui si fa riferimento sono la produzione industriale e la disoccupazione che potrebbero scendere al di sotto delle stime. Gli economisti della Deutsche Bank non hanno però rivisto le loro previsioni di crescita dell’1% per quest’anno, in attesa che l’ufficio statistico tedesco rilasci i dati del quarto trimestre il 22 febbraio prossimo. Nella prima valutazione del mese scorso, DB ha detto che la più grande economia europea ha schivato la recessione con un “leggero” aumento del prodotto interno lordo.

L’alert della più grande banca tedesca arriva pochi giorni dopo che anche il presidente della Bundesbank, il falco Jens Weidmann aveva dichiarato che la debolezza economica della prima economia della zona euro è stata portata a termine nel 2019 e porterà a una crescita significativamente inferiore a quella prevista poche settimane fa.