DAEWOO, LA POLIZIA RICERCA KIM WOO-CHOONG

6 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Kim Woo-Choong, il magnate sudcoreano che ha trasformato in pochi decenni il gruppo Daewoo in un colosso industriale, è ora ricercato dalle autorita’ della Corea del Sud.

Su di lui pesa lo scandalo finanziario che ha
coinvolto l’ex secondo conglomerato industriale coreano, sul quale pesano debiti per $80 miliardi.

Oltre che nei confronti di Kim Woo-Choong, che era presidente del gruppo, il pubblico ministero ha spiccato altri otto mandati di arresto contro ex manager Daewoo nell’ambito di un’indagine in corso su una quarantina di importanti funzionari della societa’.