Cyber Monday: vendite stimate a 9,4 mld di dollari, superato il Black Friday

2 Dicembre 2019, di Alessandra Caparello

Oggi, lunedì 2 dicembre è il Cyber Monday, la giornata che dopo il Black Friday, è dedicata ai super sconti per gli articoli elettronici e tecnologici. “Un’occasione da non perdere per i siti e-commerce che vogliono segnare sul calendario un’altra giornata dal bilancio più che positivo”, afferma Anastasia Sfregola, sales director per il mercato italiano di Kooomo, la piattaforma tecnologica e-commerce che aiuta le aziende a vendere online e internazionalizzare.

Il Cyber Monday punta a diventare il più grande giorno di shopping online e la sua caratteristica distintiva è che le vendite sono, in linea di massima, solo online. Il che dà ai siti il vantaggio dell’assenza di concorrenza da parte dei negozi al dettaglio”.
Il lunedì successivo al Black Friday offre ai rivenditori una maggiore flessibilità nella gestione delle offerte perché permette di introdurre vendite flash ora per ora, a seconda del comportamento dei consumatori. Un’opportunità per i rivenditori per portare traffico extra sui loro siti e aumentare le entrate”.

Cyber Monday: le stime di vendite

Deloitte ha stimato che il 53% delle persone si affiderà al Cyber Monday per gli acquisti. Per il 2019, nel periodo che va dal Black Friday a Capodanno, le vendite online da parte dei rivenditori dovrebbero raggiungere i 144-149 miliardi di dollari.

Durante il Cyber Monday, le vendite totali online dovrebbero raggiungere i 9,4 miliardi di dollari contro i 7,5 miliardi del Black Friday e i 3,6 miliardi del sabato seguente. A spendere di più in questa giornata sono generalmente i 40enni (65%). Quasi due terzi inoltre prevede di utilizzare gli smartphone per lo shopping, rispetto alla metà del resto della popolazione.

Cosa comprano? Generalmente sono più propensi a comprare vestiti, gift card e libri per i componenti della loro famiglia, soprattutto per coniugi e figli. La loro spesa maggiore però (31% del loro budget per gli acquisti) va verso i viaggi o lo svago fuori di casa. Anche i ventenni (65%) e i trentenni (61%) sono particolarmente interessati a trovare un affare durante il Cyber Monday.

“È importante conoscere questi clienti e le loro esigenze perché sono quelli che hanno maggiore probabilità di usare la tecnologia per fare acquisti ed è a loro che le aziende devono guardare nello strutturare i loro e-commerce La stagione delle spese pre-natale non è più solo il momento per acquistare regali. I consumatori spendono molto anche per l’intrattenimento, i viaggi, gli aventi. I rivenditori online devono adeguare le loro strategie in base alle nuove abitudini dei consumatori.