Cuffie ad energia solare che ricaricano gli smartphone

10 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Un nuovo paio di cuffie sta per essere messo in commercio: si tratterà però di cuffie diverse, rivoluzionarie, visto che riusciranno ad autoricaricarsi da sole, senza più dover dipendere dalla batteria del proprio smartphone o da quella dei proprio tablet.

Come è possibile? Il Daily Mail riporta che le cuffie avranno a disposizione un caricabatterie ad energia solare che le farà durare, come minimo, il doppio di quanto una normale batteria possa resistere.

Le cuffie OnBeat, questo il loro nome, hanno una cella solare flessibile incorporata nella fascia tra le due cuffie. Questa cattura energia dal sole e poi la convoglia in due batterie agli ioni di litio ricaricabili al proprio interno. Quando poi un telefono o un tablet sono collegati alla cuffia, l’energia accumulata può essere utilizzata anche per ricaricare i dispositivi.

L’idea è dell’ingegnere informatico Andrew Anderson, di Glasgow, che si è avvalso del sito di crowdfunding Kickstarter, per cercare di raccogliere 200.000 sterline, per finanziare il progetto OnBeat.

La cella solare ha una superficie di 55cm cubi con una capacità di carica di circa 0.55W ed è realizzata in silicone policristallino.

Il cellulare può venire collegato alle cuffie utilizzando una porta USB e quando piove, chi le indossa potrà caricare le batterie tramite questa porta USB, collegandole ad una presa di corrente o al computer.

Anderson, riguardo al progetto, ha dichiarato: “Abbiamo lavorato duramente durante l’ultimo anno per sviluppare un set di cuffie che offre non solo una eccellente qualità audio, ma ricarica i dispositivi mobili in movimento. L’integrazione tra batterie ricaricabili e un pannello solare implica che ovunque si vada si potrà essere in grado di mantenere il dispositivo attivo per tutto il giorno”.