Cosa attendersi dal Bitcoin, per gli analisti il mese di aprile è di solito rialzista

1 Aprile 2022, di Gianmarco Carriol

I dati mostrano che il Bitcoin è sceso brevemente sotto il supporto a $45.000 prima di riprendersi, mentre inizia il mese di aprile, stagionalmente positivo, un mese che ha fatto registrare rialzi per l’asset in sette degli ultimi dieci anni.

“Nessuno sa con certezza quale sia la spiegazione del solito ‘Toro di aprile'”, ha condiviso Asaf Naim, CEO della società di sviluppo Bitcoin Kirobo, in un messaggio. “Alcuni ipotizzano che sia un fenomeno psicologico legato all’inizio della primavera”.

“Dopo la tendenza rialzista di metà gennaio fino alla fine di febbraio (che include le conseguenze del Natale e del capodanno cinese) si verifica una flessione, che in seguito si trasforma in una corsa rialzista all’inizio di aprile”, ha aggiunto.

IL Bitcoin è ha raggiunto il livello di prezzo a $44.200 giovedì sera dopo aver fatto registrare un massimo di due mesi a $48.000 mercoledì. I trader, tuttavia, osservano l’importante livello a $45.000; scendere sotto tale zona durante il fine settimana potrebbe portare la regina delle criptovalute in zona $43.300 – $43.000.

Grafico 4 ore Bitcoin – 1/04/2022

Gianmarco Carriol | Wall Street Italia

 

La flessione delle ultime sedute è stata condizionata dai timori di una nuova recessione, quando lunedì le curve dei rendimenti dei Treasury statunitensi a 5 e 30 anni si sono invertite per la prima volta dal 2006. Gli analisti affermano che le inversioni della curva dei rendimenti, la vendita di buoni del tesoro a breve termine per l’acquisto di obbligazioni a lunga scadenza, si verificano prima dei periodi di recessione poiché i trader scommettono sulle preoccupazioni per lp stato di salute dell’economia.

Tuttavia, alcuni analisti sottolineano che un aprile stagionalmente rialzista potrebbe vedere il Bitcoin riprendersi e muoversi verso l’alto nei prossimi mesi, insieme a una crescita positiva nei mercati.

“Va menzionato che aprile è anche un mese forte per i mercati azionari”, ha detto a CoinDesk Alex Kuptsikevich, analista finanziario senior di FxPro. “Il nuovo mese inizia con ottimismo e voglia di cercare un momento per comprare in calo, soprattutto vista la densa influenza del sentiment istituzionale sulle dinamiche del Bitcoin”.

Cosa attendersi nel medio periodo

Alcuni trader hanno vedono come obiettivo per la principale criptovaluta a medio termine la zona a $53.000. Gli obiettivi a lungo termine sono ancora più ambiziosi: gli strateghi del fondo istituzionale VanEck hanno affermato in una nota recente che ogni Bitcoin potrebbe valere fino a 4,8 milioni di dollari se diventasse l’asset di riserva globale. La teoria si basa sull’idea che le banche centrali possano diversificare le proprie riserve e iniziare ad allocarle verso le criptovalute.