Coronavirus: Giacomoni (FI), Bene sì del Governo a Pir Anti Covid19

24 Aprile 2020, di Massimiliano Volpe

Prende forma la nuova proposta per sostenere l”economia e dare ossigeno alle imprese italiane formulata da Sestino Giacomoni, vicepresidente della Commissione Finanze alla Camera e membro del coordinamento di presidenza di Forza Italia.

La maggioranza ha votato a favore di un ordine del giorno di Forza Italia, a firma di Giacomoni, che impegna il governo “a porre in essere ogni iniziativa per introdurre una nuova tipologia di PIR alternativi (Piani Individuali di Risparmio) che sia di ulteriore supporto alle piccole e medie imprese così violentemente colpite dall’emergenza Covid19.

Il modello di cui si parla nell’odg a prima firma Giacomoni è quello di un “fondo chiuso, che acquisti titoli di Stato italiani di lunga durata, nel quale gli italiani possono far confluire una percentuale del proprio reddito o del proprio risparmio, bloccato ma remunerato con cedola almeno del 2%, esente da ogni tipo di tassazione e con deducibilità fiscale”.

“In questo momento di grande difficoltà – afferma in una nota il deputato di Forza Italia  – è più che mai indispensabile scongiurare patrimoniali, ridurre le tasse anche sul risparmio ed incoraggiare gli investitori professionali o istituzionali e anche le famiglie, con le dovute cautele, ad indirizzare i loro risparmi verso l’economia reale, per finanziare le piccole e medie imprese, in questo momento di difficoltà. Dopo il successo dei Pir ci è sembrato utile proporre una sorta di Pir Anti Covid, utile a dare liquidità alle piccole e medie imprese, attraverso il risparmio, che ora è fermo sui conti corrente”.

“Adesso – conclude Giacomoni – vedremo se l’impegno della maggioranza in aula, si trasformerà in realtà durante i lavori in commissione finanze, dove presenterò questo emendamento al decreto liquidità. Visti i risultati già ottenuti con i Pir sono ottimista”.