Conti deposito, rendimenti alti in tutta sicurezza

20 Agosto 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Giocare in borsa è rischioso? Investire in azioni non convince? Lo strumento perfetto per mettere a frutto i propri risparmi nella massima sicurezza esiste: i conti deposito bancari.

Questi conti online (ma anche quelli tradizionali) riscuotono sempre maggiore popolarità, grazie a rendimenti alti (fino al 3,50% ogni anno) e rischi ridotti quasi a zero. Anche se la banca scelta dovesse fallire, infatti, il diritto al rimborso è garantito grazie al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Bisogna però stare attenti a scegliere il conto deposito più adatto alle nostre esigenze.

Prima di tutto, si deve ricordare che nessun conto deposito offre servizi come carta di credito, bancomat o assegni. In secondo luogo, sono due le principali alternative: conto vincolante o conto libero? Il primo rende guadagni maggiori, ma i risparmi investiti rimangono bloccati per tutta la durata del contratto (1 – 36 mesi). È meglio allora pianificare.

Se dovesse rivelarsi necessario avere indietro la somma investita, si incorrerebbe in una penale oppure nella perdita degli interessi maturati. L’altra opzione, il conto libero, consente invece il prelievo dei soldi investiti in qualsiasi momento, ma sull’altro piatto della bilancia ci sono guadagni decisamente più bassi. Al risparmiatore sta quindi una scelta che deve necessariamente essere oculata e che deve valutare le entrate e le uscite di cui dispone.

In termini generali, è consigliato prestare molta attenzione a fattori come lo scarto fra guadagni lordi e netti. Gli istituti di credito potrebbero inserire spese aggiuntive per l’apertura, la chiusura e la gestione del conto deposito venendo così a incidere su quanto il risparmiatore porterà a casa effettivamente. Molte banche, tuttavia, offrono i propri conti a costo zero.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Super Money – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Super Money. All rights reserved