ConsulenTia 2018, Bottillo: “aumento volatilità offre opportunità”

6 Febbraio 2018, di Alessandro Chiatto

In queste ore di sbalzi estremi della volatilità e turbolenze dei mercati azionari, per l’investitore deve senza dubbio prevalere una certa cautela: secondo il managing director di Natixis Global AM è necessaria. Per il gestore Antonio Bottillo il ritorno della volatilità, allo stesso tempo, può essere ritenuto un fattore positivo, perché “aumenta le opportunità”.

Mentre la gestione passiva beta è adatta in presenza di un trend ben preciso, quella attiva può dare un contributo in momenti in cui la volatilità sale, ha spiegato sempre Bottillo in un’intervista concessa a Wall Street Italia in diretta dall’auditorium Parco della Musica durante l’evento ConsulenTia 2018 organizzato da Anasf, aggiungendo che il portafoglio medio italiano del gruppo prevede un’allocazione volta a ottimizzare il portfolio migliorando il rapporto rischio / rendimento.

La strategia di Natixis Global AM è “molto flessibile sull’azionario” (0-100, unico prodotto del genere presente in quest’ambito), mentre nel mondo dell’obbligazionario – in un’ottica di rischio controllato – l’offerta è quella di Loomys, Sayles. Il colloquio si è naturalmente concentrato anche sulle grandi novità normative per il mondo della consulenza finanziaria nel 2018. Con l’introduzione della direttiva europea MiFid 2, osserva Bottillo, l’investitore viene messo al centro e diventa più consapevole. In quest’ottica bisogna trasformare il risparmiatore italiano in investitore.