Consulenti finanziari: la professione dei clienti incide sulla scelta del professionista

8 Settembre 2021, di Alberto Battaglia

Le caratteristiche più importanti nei  consulenti finanziari possono cambiare sensibilmente, a seconda della professione svolta dai clienti. E’ quanto ha scoperto Spectrem, una società di ricerca statunitense, in un sondaggio che lo scorso aprile ha raggiunto 786 soggetti i cui asset variano dai 100mila ai 25 milioni di dollari (prima casa esclusa).

Consulenti finanziari: cosa guardano i clienti

La caratteristica più ricercata dai clienti nei consulenti finanziari è la stessa per tutte le cinque categorie di professione analizzate (insegnanti, professionisti, imprenditori, dirigenti, informatici): è l’essere “percepiti come onesti e degni di fiducia”.

Le differenze, però, emergono in seguito. Per i dirigenti, ad esempio, il risultato storico raggiunto dagli investimenti ha un peso nettamente superiore alla media. Per i professionisti, invece, pesa in modo particolarmente elevato la raccomandazione di una persona fidata.

E ancora, per gli insegnanti il fattore fiducia spicca ancora di più in cima alle priorità. Per quanto in coda alla classifica, poi, gli informatici prestano maggiore attenzione all’uso dei social media e, in misura leggermente superiore, alla qualità del sito web. Di seguito le varie percentuali espresse dai clienti dei consulenti finanziari, a partire dalla media comprensiva di tutti gli intervistati.

 

Totale

  • Essere percepiti come onesti e degni di fiducia: 29%
  • Risultato storico degli investimenti: 18%
  • Parcella o commissioni: 14%
  • Forte raccomandazione da parte di una persona fidata: 14%
  • L’associazione a un marchio o a un’azienda molto nota: 12%
  • L’offerta di prodotti da diverse aziende: 5%
  • Sito web e servizi online: 3%
  • Opportunità non tradizionali e capacità di gestione patrimoniale: 3%
  • Uso dei social media: 1%

Professionisti

  • Essere percepiti come onesti e degni di fiducia: 29%
  • Risultato storico degli investimenti: 18%
  • Forte raccomandazione da parte di una persona fidata: 18%
  • Parcella o commissioni: 14%
  • L’associazione a un marchio o a un’azienda molto nota: 11%
  • Sito web e servizi online: 3%
  • Opportunità non tradizionali e capacità di gestione patrimoniale: 2%
  • Uso dei social media: 1%

Dirigenti aziendali senior e manager

  • Essere percepiti come onesti e degni di fiducia: 24%
  • Risultato storico degli investimenti: 23%
  • Forte raccomandazione da parte di una persona fidata: 15%
  • Parcella o commissioni: 12%
  • L’associazione a un marchio o a un’azienda molto nota: 12%
  • Prodotti di diverse aziende: 6%
  • Sito web e servizi online: 3%
  • Opportunità non tradizionali e capacità di gestione patrimoniale: 3%
  • Uso dei social media: 1%

Insegnanti

  • Essere percepiti come onesti e degni di fiducia: 34%
  • Forte raccomandazione da parte di una persona fidata: 15%
  • Parcella o commissioni: 14%
  • Risultato storico degli investimenti: 13%
  • L’associazione a un marchio o a un’azienda molto nota: 12%
  • Prodotti di diverse aziende: 6%
  • Sito web e servizi online: 3%
  • Opportunità non tradizionali e capacità di gestione patrimoniale: 3%
  • Uso dei social media: 1%

Professionisti IT

  • Essere percepiti come onesti e degni di fiducia: 28%
  • Risultato storico degli investimenti: 17%
  • Parcella o commissioni: 13%
  • L’associazione a un marchio o a un’azienda molto nota: 11%
  • Sito web e servizi online offerti: 5%
  • Opportunità non tradizionali e capacità di gestione patrimoniale: 2%
  • Forte raccomandazione da parte di una persona fidata: 14%
  • Prodotti di diverse aziende: 6%
  • Uso dei social media: 3%
  • Proprietari d’azienda

Imprenditori

  • Essere percepiti come onesti e degni di fiducia: 24%
  • Parcelle o commissioni: 13%
  • Risultato storico degli investimenti: 20%
  • L’associazione a un marchio o a un’azienda molto nota: 13%
  • Sito web e servizi online: 2%
  • Opportunità non tradizionali e capacità di gestione patrimoniale: 9%
  • Forte raccomandazione da parte di una persona fidata: 11%
  • Prodotti di diverse aziende: 4%
  • Uso dei social media: 2%