Consob: sanzione amministrativa antiriciclaggio al “revisore”

20 Settembre 2017, di Giovanni Falcone

Consob: sanzione amministrativa antiriciclaggio al “revisore”

Soltanto 55 mila euro, è stata la contestazione di natura amministrativa della Commissione di controllo sulle società e la borsa (Consob) nei confronti della “Crowe Horwath AS”, società di consulenza e revisione contabile con sede a Milano, in via Leone XIII, la quale è una independent member firm di Crowe Horwath International, situata in Madison Avenue a Manhattan, New York.

La società anzidetta, con una sede operativa in via della Moscova di Milano, ha evidenziato numerose carenze organizzative e di controllo interno in ordine alla mancata applicazione del D.lgs 231/2007 riguardante la disciplina antiriciclaggio che ha recepito nel nostro Paese la 3° Direttiva Europea.

Verso la fine dell’anno 2016, gli ispettori della Consob hanno riscontrato una errata alimentazione dell’Archivio Unico Informatico, una profilatura approssimativa della clientela avuto riguardo all’Adeguata verifica, soprattutto con riferimento alla figura del titolare effettivo.

La società Crowe Horwath International, con sede New York, è un’entità non operativa e non fornisce servizi professionali in proprio.


L’articolo è stato rettificato in data 3 ottobre: in precedenza riportava erroneamente come Crowe Horwath fosse una società di revisione contabile con sede in Madison Avenue a New York.