Confapi chiede proroga presenzazione dichiarazione unica ambientale

23 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Confapi ha chiesto, a nome delle 120 mila piccole e medie imprese che rappresenta, una proroga in merito alla prossima scadenza per la presentazione della dichiarazione unica ambientale (MUD 2010). Come ha già denunciato Confapi in una lettera al Presidente del Consiglio, è indispensabile che venga emanata una proroga per evitare ad oltre 600 mila imprese, soprattutto PMI, di incorrere in pesanti e ingiuste sanzioni. «Si tratta di una necessità – commenta Paolo Galassi, Presidente di Confapi – per andare incontro alle esigenze delle PMI, chiamate ad applicare nuove procedure non ancora rodate. Confapi si fa interprete di questa esigenza e chiede al Governo di semplificare la vita agli imprenditori e di usare il buon senso, mettendo le aziende nelle condizioni di rispettare la legge».