Con piscina o giardino, gli italiani non rinunciano alle case in località turistiche

20 Aprile 2020, di Alessandra Caparello

Nonostante il Coronavirus, gli italiani non rinunciano a cercare case in località turistiche. Lo rivelano i dati registrati dalla piattaforma Casa.it, secondo cui questa situazione di emergenza sta obbligando le persone a trascorrere la maggior parte del tempo nelle proprie case, nel 90% confinati tra mura domestiche in città, in cui contemporaneamente si sono concentrate ed accavallate le funzioni quotidiane solitamente svolte in luoghi diversi: lavoro, scuola, gioco, relax, cura della persona, acquisti, etc.

Una situazione che ha messo in evidenza esigenze di spazi maggiormente diversificati e possibilmente più ampi e all’aperto. La piattaforma rivela che i dati registrati evidenziamo che nei comuni costieri sono addirittura quadruplicate le ricerche di case in affitto con piscina in Sicilia, Liguria e Toscana.

Nelle prime 2 settimane di aprile, a Palermo le abitazioni con piscina vengono cercate 6 volte di più rispetto al periodo precedente, nella costiera ligure il top delle ricerche spetta a Santa Margherita Ligure con un aumento di ben 43 volte in sole 2 settimane.
Forte dei Marmi conserva sempre il suo appeal con un aumento del 200% ma anche la costiera livornese conferma l’esigenza di una casa con piscina con un aumento delle richieste di questa tipologia di 12 volte superiore l’inizio della crisi.

Dopo la casa con piscina, è la casa con giardino a essere ricercata, soprattutto in Veneto, Campania, nel Lazio. Iesolo registra un + 209% seguita da Venezia con un +150%. Anche a Napoli l’esigenza di una casa con giardino è molto sentita: in questo periodo le richieste sono triplicate rispetto al periodo precedente. Il trend si conferma anche a Roma che registra un aumento del 98%.