Come saranno le fake news di domani: guarda video di Obama “doppiato”

20 Aprile 2018, di Livia Liberatore

Immaginatevi che pandemonio potrebbe scatenare sui social network e i media tradizionali, l’emissione di un video in cui si vede l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama insultare con delle volgarità il suo successore Donald Trump. È quello che potrebbe succedere in un futuro molto vicino se non si presta attenzione alla veridicità dei contenuti, anche quelli multimediali.

Che quello messo in piedi da BuzzFeed sia un video falso è molto difficile da capire. L’attore e regista statunitense Jordan Peele ha collaborato con la testata online per creare un esempio di fake news del domani, usando alcune delle più recenti tecniche di intelligenza artificiale, che sono destinate a fare ulteriori progressi e affinarsi.

Nel video in questione Peele ventriloquizza l’ex presidente Usa Barack Obama, facendogli esprimere la sua opinione sul film Black Panther e mettendogli in bocca tutta una serie di insulti, una parte dei quali nei confronti dell’attuale presidente Donald Trump.

Il video è stato realizzato dalla società di produzione di Peele utilizzando una combinazione di vecchia e nuova tecnologia: Adobe After Effects e lo strumento di scambio facciale di intelligenza artificiale FakeApp. Quest’ultimo è un esempio di come l’intelligenza artificiale possa facilitare la creazione di video falsi fotorealistici.

Nel video di Jordan Peele, il volto dello stesso Peele mentre parla viene scambiato con quello di Obama, che fa gli stessi movimenti con le labbra e il fisico che fa Peele. Diversi ricercatori stanno sviluppando strumenti che consentono di eseguire uno scambio di volti come questo in tempo reale.

La società Adobe sta creando un programma “Photoshop per audio” che permette di modificare il dialogo con la stessa facilità di una foto. Una startup canadese di nome Lyrebird offre un servizio per falsificare la voce di qualcun altro con pochi minuti di audio.

Gli scienziati stanno già provvedendo a ideare strumenti in grado di individuare i fake dell’intelligenza artificiale, ma al momento, il miglior scudo contro questo tipo di disinformazione è quello di fornire a tutti una maggiore conoscenza dei media.

“Può sembrare basilare, ma il modo in cui andiamo avanti nell’era dell’Informazione potrà determinare se sopravviveremo o se diventeremo una sorta di distopia“, dice il Peele – Obama del video di BuzzFeed.