Cipro: giá deciso prelievo forzoso in tutta Europa

19 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

NICOSIA (WSI) – Presto tocchera’ anche a noi. Nell’esprimere la sua solidarieta’ per la gente di Spagna, Grecia, Francia, Irlanda e Italia, uno dei membri di spicco del parlamento cipriota ha detto a questi paesi di rassegnarsi: l’Eurogruppo ha gia’ deciso per un prelievo forzoso dai conti bancari di tutta l’Europa.

In un’intervista a Bloomberg, Athina Kyriakidou, membro del Partito Democratico cipriota (DIKO) all’Opposizione, ha detto di essere convinta che l’Eurogruppo imporra’ una misura simile anche negli altri paesi del blocco a 17.

“Non voteremo per una misura ingiusta che entrera’ in vigore prima o poi anche negli altri paesi del Mediterraneo” e in Irlanda. “Hanno gia’ deciso tutto, anche gli altri stati europei saranno contaminati”.

Il parlamento di Nicosia si esprimera’ oggi sulla decisione relativa al prelievo forzoso dai conti bancari, misura che sono obbligati a imporre se vogliono accettare gli aiuti concessi dalla Troika e pari a 10 miliardi.

Viste le difficolta’ incontrate dai legislatori nel processo di negoziazione, il voto potrebbe essere ancora una volta posticipato.