Cinque titoli made in Usa che promettono ritorni stellari

12 Febbraio 2019, di Alessandra Caparello

Il mercato del lavoro statunitense sta registrando ottimi risultati respingendo così i timori di un forte rallentamento dell’economia a stelle e strisce. Secondo il Bureau of Labor Statistics, si sono raggiunti 312.000 nuovi posti di lavoro a dicembre, superando le stime degli analisti di circa 182.000 posti di lavoro. L’aumento delle assunzioni è stato il più grande degli ultimi 10 mesi e il tasso di disoccupazione, nel frattempo, è salito al 3,9% dal 3,7% ma continua ad essere a livelli storicamente bassi.

Grazie a questo boom del mercato del lavoro americano investire in determinati azioni può far avere ritorni stellati. Ecco cinque titoli su cui puntare. Il primo è Korn/Ferry International che soluzioni di gestione i cui guadagni sono stimati in aumento dell’1,8% negli ultimi 60 giorni. BG Staffing, invece è un’agenzia che fornisce servizi di personale temporaneo negli Stati Uniti con guadagni in aumento del 4,3% negli ultimi 90 giorni.  CUI Global è impegnata nell’acquisizione, sviluppo e commercializzazione di energia e componenti elettromeccanici con guadagni stimati in crescita del 39% negli ultimi 90 giorni.  DXP Enterprises  si occupa della distribuzione di prodotti, attrezzature e servizi di manutenzione, riparazione e funzionamento a clienti del settore energetico e industriale negli Stati Uniti con guadagni stimati in crescita dell’11,3% negli ultimi 60 giorni.  G-III Apparel Group invece disegna, produce e commercializza abbigliamento per uomo e donna negli Stati Uniti e a livello internazionale e i cui guadagni sono stimati in crescita del 5,8% negli ultimi 60 giorni.