Cinque modi per prepararsi a un’emergenza finanziaria

26 Agosto 2019, di Alessandra Caparello

Una spesa medica imprevista, un licenziamento in tronco, aiutare il figlio in difficoltà economica con un prestito…sono tante le situazioni di emergenza finanziaria che si possono presentare nella vita. Ma quanti sono pronti ad affrontarle prontamente?

Non tutti come dice un rapporto della Federal Reserve americana secondo cui nel 2017, il 40% degli intervistati ha dichiarato che non sarebbe stato in grado di coprire una spesa di emergenza di appena 400 dollari e quasi l’80 per cento dei lavoratori americani dice di vivere stipendio per stipendio. Carrie Schwab-Pomerantz di Charles Schwab suggerisce cinque modi per prepararsi a un’emergenza finanziaria. Primo: costituire una riserva di liquidità.

Sono sicura che l’hai già sentito prima, ma l’hai fatto? Per proteggerti, dovresti avere abbastanza denaro a disposizione per coprire almeno tre mesi di spese essenziali e per alcune persone, sei mesi sono ancora meglio.

Il trucco per raggiungere questo obiettivo è spendendo meno di quanto si guadagna e facendo depositi mensili automatici al proprio fondo di emergenza, impegnandosi a non toccare questi soldi a meno che non ci sia una vera e propria emergenza finanziaria. Secondo, ridurre il proprio debito, intendendo quello delle carte di credito ad esempio. Terzo: rendersi disponibile per ulteriore credito. Anche se può sembrare l’opposto del punto 2, in realtà non lo è dice l’esperta.

Ha più a che fare con il mantenimento di un buon rating di credito in modo che se avete bisogno di prestito per un breve periodo di tempo, lo avrete a disposizione. Questo include il pagamento puntuale delle bollette e il mantenimento di un basso saldo della carta di credito.

Quarto, è bene avere un’assicurazione adeguata. L’assicurazione sanitaria è un must assoluto, così come l’assicurazione auto e casa ma è bene non dimenticare di pianificare le franchigie e le spese vive massime. Infine mantiene il tuo denaro al sicuro nel breve termine e qui l’esperta suggerisce di investire in un portafoglio diversificato, con conti di risparmio ed eventualmente obbligazioni a breve termine.

E se ci si trova in un ingorgo finanziario non farsi prendere dal panico!

Anche i piani meglio disposti possono essere stravolti da una crisi inaspettata. Se ti trovi in difficoltà finanziarie, ci sono alcune cose che si possono fare per alleviare il proprio fardello fino a quando le cose non migliorano. In primo luogo, è bene esaminare attentamente le spese e ridefinite le priorità di spesa, tagliando tutto tranne spese essenziali come il mutuo o l’affitto, cibo, servizi di pubblica utilità e assicurazioni. Pagare il minimo sui saldi di credito o di prestito in sospeso. Se non siete in grado di pagare una fattura, contattate subito i vostri creditori che possono essere disposti a negoziare un piano di pagamento dilazionato.