Cernobbio, Salvini a WSI: “Magistrati? Mi sequestrino anche la giacca. Sono esecutore, non sequestratore”

8 Settembre 2018, di Alessandro Chiatto

Rispetto il lavoro dei magistrati ma non mi tolgono il sonno“. Matteo Salvini, vicepresidente del Consiglio e ministro dell’interno, ha parlato durante il 44° Forum Ambrosetti in corso a Cernobbio: “Non penso di essere un sequestratore, ma un esecutore. Bloccare il traffico di esseri umani è un mio dovere“.

NEMICO DEI MAGISTRATI?Io sono amico di tutti, anche dei magistrati che stanno indagando su di me. La frase sui magistrati non eletti non è piaciuta ai 5 stelle? Sapeste quante cose non mi piacciono ma le tengo per me“.

I 49 MILIONI DI EURO –Le nostre scelte le facciamo indecentemente da questa sentenza. Possono sequestrare i fondi regionali? Ma pure la mia giacca e la cravatta se vogliono, ma continueremo”.

MANOVRA ECONOMICA –Sarà del cambiamento – spiega – e ci sarà anche il reddito di cittadinanza molto caro ai miei amici 5 stelle“.