Ceo Snapchat: viviamo in “bolla creata dal denaro facile”

27 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Persino il fondatore e amministratore delegato di una startup in fase ascendente riconosce l’esistenza di una bolla nel settore tecnologico, creata dal denaro facile messo in circolazione dalle banche centrali.

“Penso che gli investitori stanno prendendo maggiori rischi e ci sarà una correzione”, ha detto Evan Spencer durante la Code Conference.

In un’intervista Spencer ammette che Snapchat, la società di un App di messaggistica sempre più popolare, sta approfittando della situazione.

Tuttavia nei suoi piani il gruppo sta tenendo conto del fatto che stiamo assistendo alla formazione di una bolla hi-tech. È una questione di quando, non più di se, scoppierà la seconda bolla dopo quella dot com dei primi Anni 2000.

(DaC)