CELERA GENOMICS: LA MAPPA UMANA E’ QUASI DECIFRATA

10 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Celera Genomics Group(CRA), divisione di PE Corp., ha annunciato oggi che la mappa del genoma umano e’ quasi pronta. Il 90% della sequenza e’ infatti stata tracciata. Entro quest’estate, in anticipo di sei mesi rispetto le previsioni, tutti i geni del Dna, l’alfabeto del codice genetico, dovrebbero essere rivelati.

Alla notizia, il titolo e’ aumentato di 45 9/16, ben il 26% del valore ed ha raggiunto quota 232 ½. (vedere quotazioni interattive qui sopra)

“Questo e’ una delle piu’ importanti notizie scientifiche per Celera”, ha commentato Eric Schmidt, analista per SG Cowen.

Celera aveva riportato nel primo trimestre, terminato il 30 settembre, introiti per 8,3 milioni di e una perdita di 75 centesimi ad azione, ma alla fine di ottobre il titolo era comunque quadruplicato alla notizia che era stato tracciato circa un terzo del genoma umano.

La societa’ ha quattro maggiori clienti: Amgen Inc.(AMGN), Pharmacia & Upjohn(PNU), Pfizer Inc.(PFE) e Novartis AG(NVTSY), che secondo Schmidt pagano 5 milioni di dollari l’anno per accedere ai date scoperti e cercare cosi’ di creare prodotti farmaceutici piu’ efficaci.

Di questi, solo Amgen (AMGN) e Novartis (NVTSY) hanno reagito positivamente, guadagnando rispettivamente il 5,24% a quota 71,5625 e l’1,54% a 74,3750.