Catalogna, Puigdemont: “indipendenza è una questione di giorni”

4 Ottobre 2017, di Mariangela Tessa

L’indipendenza della Catalogna da Madrid è solo una questione di giorni. Lo ha confermato il leader indipendentista Carles Puigdemont in un’intervista concessa alla BBC secondo cui il suo governo si appresta a dichiarare l’indipendenza  probabilmente già “alla fine della settimana”.

“Dichiareremo l’indipendenza 48 ore dopo l’annuncio dei risultati ufficiali” del referendum, ha affermato Puigdemont, “questo accadrà quando avremo recuperato i voti dall’estero, quindi alla fine della settimana o all’inizio della prossima”.

Puigdemont ha affermato che una reazione contraria da parte del governo centrale rappresenterebbe “un ulteriore errore” che si andrebbe ad aggiungere a “una lunga lista di errori”.

“Dopo ciascuno di questi errori – ha detto il leader catalano – siamo usciti rafforzati”. “Non solo perché il tempo scorre, ma anche perché ogni settimana, ad ogni errore, otteniamo maggiore sostegno dalla società”.

Domenica, al termine dello scrutinio, Puigdemont aveva detto che “milioni” di persone si erano mobilitate per partecipare al referendum di autodeterminazione della Catalogna, nonostante fosse stato vietato formalmente dalle autorità madrilene.

Le dichiarazioni di Puigdmont arrivano poco dopo il discorso di re Felipe, che ieri in un un messaggio alla Nazione, ha affermato che in Catalogna “c’è stata una slealtà inaccettabile verso lo Stato” e, rivolto direttamente alle autorità indipendentiste, ha scandito:

“C’è l’impegno della corona nei confronti della Costituzione e della democrazia e il mio impegno per l’unità della Spagna”.