Cashback App: come funzionano e quali scegliere

13 Febbraio 2020, di Mariangela Tessa

Guadagnare spendendo o risparmiare acquistando. Il fenomeno del cashback promette di diventare nel un volano di crescita per il commercio online. Tramite questa operazione gli acquirenti ricevono come rimborso, una frazione di quanto speso.
Solitamente, il rimborso viene erogato dopo aver compiuto un numero minimo di acquisti attraverso la stessa piattaforma, ma è possibile anche ricevere cashback personalizzati in occasione di eventi o promozioni particolari, o utilizzando determinate funzioni di una app di pagamenti.

Quali sono le app più popolari?  Vediamole di seguito:

Bestshopping

È una delle piattaforme di cashback più popolari in Italia. E presenta anche la versione app. Nell’homepage è possibile visualizzare cashback più convenienti del momento e i negozi convenzionati sono più di mille. Ognuna di queste aziende offre al cliente una percentuale di cashback diversa, che può aggirarsi anche intorno al 10% dell’importo totale.

Satispay

Anche la popolare app di pagamento vai smartphone offre un cashback sugli acquisti fatti nei negozi fisici. Le promozioni in questo caso possono variare a seconda delle zone e dei giorni della settimana ma il rimborso è automatico.

Cashbackdeals

Appartiene a un gruppo olandese  e meccanismo è simile a quello delle altre piattaforme di web cashback, con sconti proposti già in homepage in una serie di negozi. La versione app permette di accumulare Cash coins con gli acquisti via smartphone. Anche in questo caso gli affiliati sono variegati e ti permettono di comprare da borse a make up, fino a viaggi e hotel.

BuyOn

Offre un bonus di benvenuto di 10 euro e ha una soglia minima di 50 euro per richiedere l’accredito sul proprio conto corrente.