Case: prezzi medi iniziano a scendere ma cresce la domanda di mutui

26 Gennaio 2021, di Alessandra Caparello

Case: prezzi medi iniziano a scendere ma cresce la domanda di mutui

La casa è da sempre un bene rifugio per gli italiani, ma la pandemia sembra averne intaccato il valore  visto che, secondo l’ultima analisi realizzata da Facile.it e Mutui.it su un campione di oltre 80mila pratiche di richiesta di mutuo, nel corso del quarto trimestre 2020 il valore medio degli immobili che gli italiani hanno cercato di acquistare è diminuito del 5,4% rispetto allo stesso periodo del 2019, stabilizzandosi a 192.985 euro.

Il calo del valore degli immobili oggetto di compravendita è legato a diversi fattori, ma due in particolare hanno avuto un ruolo importante», spiega Ivano Cresto, responsabile BU mutui di Facile.it
«Da un lato, la decisione di molti proprietari di mettere in vendita immobili prima destinati all’affitto di studenti, turisti e viaggiatori d’affari, dall’altro il rallentamento delle transazioni, causato in parte dalle limitazioni imposte con il lockdown, in parte dalla situazione di incertezza economica. Condizioni che hanno portato ad un aumento dello stock di case di piccolo taglio disponibili sul mercato e, con esso, ad un calo generalizzato del valore medio.

Case, le città che reggono alla crisi

L’analisi poi si sofferma su due maggiori città: Milano e Roma. Nel primo caso, il valore medio degli immobili oggetto di mutuo è passato dal +8,4% rilevato nel primo trimestre 2020 al -2,9% del quarto.
Il forte incremento di inizio ha fatto chiudere il saldo del 2020 con un +3% rispetto al 2019 e un costo medio dell’immobile oggetto di mutuo pari a 247.669 euro.

A Roma e provincia,  guardando a tutto il 2020, il valore medio degli immobili è stato pari a 239.501 euro, in aumento dell’1,2% rispetto al 2019, ma anche in questo caso si è passati da un +5,7% rilevato nel primo trimestre 2020 ad un -2,7% nel quarto.

Tuttavia, a parte tutto, la voglia degli italiani di comprare casa non sembra essere passata visto che nonostante la pandemia e le limitazioni imposte con i lockdown, nel 2020 la domanda di mutui è rimasta sostenuta e chi ha chiesto un finanziamento ad un istituto di credito ha cercato di ottenere, in media, 135.537 euro, valore addirittura in aumento, seppur lieve, rispetto al 2019 (+0,4%).