Casa Bianca: “forza dollaro minaccia per l’economia”

10 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il governo deve temere la forza del dollaro, che rischia di fare deragliare la ripresa della maggiore economia al mondo.

“Dal dollaro forte soffia vento contrario alla crescita Usa”. A lanciare l’avvertimento è l’economista Jason Furman, con dottorato e master ad Harvard, il quale fa parte del consiglio dei consulenti di economia della Casa Bianca.

Il tweet non ha avuto un particolare effetto sui mercati valutari, tuttavia, con il Dollar Index – l’indice che misura l’andamento del biglietto verde nei confronti delle sei principali valute concorrenti, che è rimasto incollato ai massimi di seduta di 98,50.

Al momento l’euro rimane sempre sotto intensa pressione, cedendo l’1% circa in area $1,0730.

Il relatore della tesi di dottorato di Furman in Economia, riconoscimento conseguito nel 2003, è stato N. Gregory Mankiw, che è stato presidente del Council of Economics Adivsors sotto il governo guidato da George W. Bush.

(DaC)