Carlos Slim, salvagente milionario delle cajas spagnole?

11 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Carlos Slim, il miliardario messicano noto per essere l’uomo più ricco del mondo, si fa avanti per aiutare il disastrato sistema finanziario spagnolo. Secondo quanto ha riportato il quotidiano del paese El Pais, Slim ha acquistato infattu quasi un milione di titoli di Criteria Caixacorp, proprio nel momento in cui l’istituto si prepara a diventare la principale divisione di La Caixa, la più grande banca di risparmio della Spagna per numero di sportelli, sotto il nome di CaixaBank.

La Caixa sbarcherà in borsa a Madrid nel mese di luglio, secondo quanto riporta il quotidiano, e Slim potrebbe diventare anche uno dei principali azionisti di CaixaBank. Nessun commento è arrivato al momento dal portavoce del miliardario.

Detto questo, la situazione in cui versano le banche spagnole è sotto gli occhi di tutti; nel mirino ci sono soprattutto le casse di risparmio, le cosiddette “cajas”, a cui le autorità hanno chiesto di alzare il loro livello di capitale, nel tentativo di rassicurare gli investitori sulla stabilità del sistema finanziario spagnolo.

La notizia su Slim, uomo più ricco del mondo secondo Forbes per il secondo anno consecutivo, è dunque più che ben accolta. Il miliardario è a capo di un impero che va dal caffè al settore minerario e alle tlc, e che ha tutta l’intenzione di continuare a espandersi.

Dopo l’acquisto della società telefonica di linea fissa Telefonos de Mexico nel 1990, l’investitore ha acquisito partecipazioni nei capitali del department stpre Saks, del colosso New York Times, della società di servizi petroliferi Bronco Grilling e della società di gestione BlackRock.