Btp Italia torna in un momento sfavorevole, durata sei anni

14 Aprile 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il collocamento del nuovo BTP Italia, emissione di aprile, parte oggi e si estenderà fino al 16 aprile.

La prima parte dell’emissione sarà dedicata ai risparmiatori individuali, mentre il 17 aprile arriva il via libera agli investitori istituzionali.

Il Tesoro non si aspetta i numeri da capigiro delle ultime emissioni e infatti mene già le mani avanti.

Per questa emissione, il Tesoro ha già messo le mani avanti: «l’operazione sicuramente andrà bene perché le richieste continuano ad arrivare, ma forse la valanga delle ultime volte non ce la aspettiamo», ha spiegato Maria Cannata, responsabile Direzione debito pubblico del Ministero.

La differenza sta proprio nel livello dei tassi «molto basso», che ha anche spinto «ad allungare l’orizzonte di investimento» da quattro a sei anni.

Il collocamento del BTP Italia 2014 per l’emissione di aprile potrebbe tuttavia registrare (come è accaduto l’anno scorso) una chiusura anticipata, che, nel caso venisse decisa, verrebbe comunicata entro le ore 13 di domani, al fine di interrompere le negoziazioni del titolo di stato per le ore 17 e 30 del 15 aprile.