Brexit, immobiliare UK a un rialzo dei tassi dal crash

20 Luglio 2016, di Daniele Chicca

LONDRA (WSI) – Dopo la Brexit, il mercato immobiliare britannico è a un rialzo dei tassi di interesse di distanza dal fare crac. L’avvertimento viene dalla banca inglese HSBC, che nel suo ultimo report ha pubblicato ben 50 grafici per sintetizzare la situazione delicata del mattone nel paese.

Se le attese dovessero venire confermate, ad agosto la Banca d’Inghilterra dovrebbe ridurre il costo del denaro, non alzarlo.

Detto questo siccome l’immobiliare nel Regno Unito è diventato sempre più caro per i cittadini impoveriti dal tonfo post Brexit della sterlina e pochi possono permettersi di comprare case, più saliranno i tassi di interesse e più costeranno gli interessi da includere nel versamento delle rate sui mutui. 

Il rapporto di luglio pubblicato da HSBC mostra chiaramente come case, ville e appartamenti siano diventati un bene inarrivabile per molti inglesi, scozzesi, gallesi e nordirlandesi.