Brexit, Barnier: “accordo entro novembre”. Vola la sterlina

11 Settembre 2018, di Mariangela Tessa

L’accordo tra Ue e Gran Bretagna sulla Brexit potrebbe arrivare agli inizi di novembre. Lo ha anticipato negoziatore dell’Unione europea per la Brexit, Michel Barnier, secondo cui un’intesa di divorzio tra Londra e Bruxelles potrebbe essere raggiunto in sei-otto settimane qualora i partecipanti avanzassero richieste realistiche.

“Se saremo relisti saremo in grado di raggiungere un accordo sul primo livello di negoziati nel giro di sei o otto settimane”, ha spiegato Barnier al ‘Bled Strategic Forum’ rispondendo a una domanda del moderatore.“Prendendo in considerazione il tempo necessario per il processo di ratifica, la ‘House of Commons’ da una parte e il Parlamento e il consiglio europeo dall’altra… dovremmo raggiungere un accordo a inizio novembre. Credo sia possibile”, ha chiarito.

Barnier ha poi precisato che l’80% delle questioni relative al contratto di uscita è stato concordato. Tra le questioni più spinose ancora aperte il negoziatore dell’Ue ha citato quella dei confini tra l’Unione e l’Irlanda e l’Irlanda del nord.

Le parole di Barnier hanno spinto la sterlina che ha guadagnato lo 0,9% nel cross del dollaro a quota 1,3030.

Bruxelles e Londra stanno lavorando da mesi per definire i termini dell’uscita del Regno Unito, fissata il 29 marzo 2019. La deadline per l’intesa, fissata inizialmente per la metà di ottobre, è ora dunque posticipata a novembre. Sempre che tutto vada secondo i piani.