Borsa Milano sprint +2,1%, brinda a cessate fuoco Ucraina

12 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – L’accordo sul cessate il fuoco in Ucraina fa volare le Borse europee che, trainate dai titoli bancari, delle costruzioni e dell’auto chiudono la seduta in netto rialzo. Milano è la migliore d’Europa con un guadagno del 2,13% grazie al boom di Mps (+13%) che nel pomeriggio ha strappato, con ripetute sospensioni del titolo, dopo la notizia che il Tesoro diventerà azionista della banca.

Fari del mercato sul mancato accordo tra Grecia e Eurogruppo. Tutto rinviato a lunedì, ma il ministro greco delle finanze Yanis Varoufakis non ha alcuna intenzione di cedere.

Negli ultimi giorni si è parlato della possibilità che l’Ue conceda ad Atene altri sei mesi di tempo per ripagare il suo debito. A sostenere l’ottimismo degli operatori, è l’intesa sulla crisi Ucraina: una intesa che, in realtà, è solo sul cessate il fuoco. Nel lungo termine non si è raggiunto ancora un vero accordo.

La Borsa di Atene intanto chiude in rialzo del 6,73% nonostante le perduranti incertezze sull’accordo per l’eventuale ristrutturazione del debito greco. Il rialzo e’ stato favorito in particolare dal settore bancario, rimbalzato del 14%. Ritracciano leggermente anche i rendimenti delle obbligazioni a 10 anni, che calano dall’11% al 10,3%

Tornando a Piazza Affari, forti acquisti anche su Buzzi (+5,7%), Intesa Sanpaolo (+5% ancora in scia ai conti e al dividendo oltre le attese) e Fca (+4,5%) con quest’ultima favorita dal balzo degli utility di Renault nel 2014. In coda al listino, invece, Campari (-1,1%) dopo la raccomandazione a vendere di Goldman Sachs, che giudica il titolo sopravvalutato.

LEGGI ANCHE

Mosca pronta ad aiutare Atene. Vittima di “linea illegittima Ovest” alla Grecia.

Grexit: bookmakers la danno quasi per certa

Grecia: è partita la corsa all’oro. A salvarla potrebbe essere la Fed

Germania a Tsipras: “probabilità zero” di risarcire danni Seconda Guerra Mondiale

A Piazza Affari riflettori puntati su Unicredit, in calo in seguito alla pubblicazione degli utili. Resi noti in mattinata i risultati di Ubi Banca.

Attenzione al titolo Banca Etruria, dopo la notizia del commissariamento della banca “per gravi perdite di patrimonio”.

LEGGI ANCHE

Saxo Bank: investite nelle banche italiane. E scegliete questi titoli

Ubi Banca: sede perquisita, indagati vertici e Bazoli

Sul mercato dei titoli di stato spread BTP-Bund -4%, torna sotto 130 punti base, a fronte di rendimenti decennali in ribasso all’1,61%.

LEGGI ANCHE

Italia seduta su bomba derivati da 163 miliardi

Sul valutario, l’euro l’euro risale a 1,139 dollari (da 1,132 di meta’ seduta) mentre arretra sullo yen a 135,1 (135,7 yen); il cross dollaro-yen si attesta a 118,6 (119,71). Mentre futures sul petrolio balzano del 3,24% con il Wti a 50,3 dollari al barile

Mercati asiatici contrastati, in rialzo la borsa di Tokyo, con il Nikkei che ha segnato un rally +1,85%, attestandosi al massimo in due mesi, sulla scia del rapporto dollaro/yen che ha testato il massimo in quasi sei settimane, a JPY 120,1. Hong Kong +0,30%, Sidney -0,44%, Shanghai +0,50%, Seoul -0,21%.
(Lna-mt)