Borsa Milano +2,53%, tasso BTP ai minimi

16 Ottobre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Milano – La Borsa di Milano chiude in forte rialzo, del 2,53%, grazie a una bella accelerazione nel pomeriggio, sulla scia dell’apertura che la Germania sembra aver dimostrato nei confronti della Spagna. Euro corre in area $1,3050, mentre lo spread e’ sceso poco sopra quota 350 punti base e il rendimento del decennale italiano si e’ attestato ai minimi dal 21 marzo.

In un articolo della stampa finanziaria britannica e’ emerso che i deputati tedeschi Michael Meister e Norbert Barthle si dicono “disponibili a favore di un’eventuale linea di credito del fondo salva stati ESM a sostegno del paese”. Ma i commenti sarebbero stati “intepretati in una chiave erronea, esagerata” dal gioranlista, secondo quanto riferito da un deputato tedesco.

Quanto alla situazione italiana, Bankitalia assicura nel suo bollettino che iniziera’ la fase di ripresa dalla recessione nel 2013, anche se la disoccupazione restera’ molto alta. Da tenere d’occhio costantemente i conti pubblici. La grande questione ora riguarda il futuro politico del paese: il successore di Mario Monti riuscira’ a conquistare la fiducia dei mercati?

Buone notizie sono arrivate in giornata dal fronte macro tedesco, con l’indice Zew – che misura le attese di analisti e investitori e che prevede gli sviluppi economici dei prossimi sei mesi – salito a ottobre a -11,5 dai -18,2 di settembre, a un valore migliore delle stime, pari a -14,9 punti, secondo il consensus di Bloomberg. Occhio anche ai buoni risultati dell’asta spagnola.

I mercati sono tornati a scommettere su un’imminente richiesta di aiuti dalla Spagna dopo le indiscrezioni riportate dal Financial Times. A tal proposito, però, i funzionari europei temono le conseguenze che una decisione del genere da parte di Madrid avrebbe sui paesi membri dell’Eurozona e, in particolare, sull’Italia.

Detto questo, i rumor – che fanno passare totalmente in secondo piano il downgrade delle banche spagnole da parte di S&P, tra l’altro scontato – sostengono le quotazioni dell’euro, che supera quota $1,30.

La situazione in Europa, al di là dei mercati – più di una volta si è visto come l’azionario sia totalmente scollegato dai fondamentali, oggetto di forti manipolazioni e speculazioni – rimane molto precaria. A ricordarlo è l’investitore miliardario George Soros, che lancia un nuovo monito alla Germania, e che sottolinea come la crisi dell’euro da “incubo” stia rischiando di distruggere l’Unione europea.

I dati che arrivano poi dal mercato dell’auto fanno rabbrividire. Le vendite sono crollate al ritmo peggiore in quasi due anni e la crisi dei debiti sovrani ha messo in ginocchio la domanda anche in Germania. La quota di mercato di Fiat è ormai misera: pari al 6% e in Italia la flessione delle immatricolazioni è stata a settembre pari pari a -25,7%.

Buona la performance dei mercati asiatici, con l’indice di riferimento MSCI Asia Pacific che ha segnato il miglior guadagno in quasi tre settimane; a sostenere i listini, sono stati i titoli legati alle esportazioni, che hanno accolto con favore il dato relativo alle vendite al dettaglio degli Stati Uniti (+1,1% a settembre).

Bene i titoli Samsung Electronics e Softbank, balzata +9,7% circa dopo il crollo di ieri, successivo alla decisione di acquistare il 70% dell’operatore wireless Usa Sprint Nextel. L’MSCI Asia Pacific Index è +11% dal minimo di quest’anno, testato lo scorso 4 giugno. Il benchmark azionario scambia 12,8 volte le stime sugli utili, rispetto alle 13,7 volte dello S&P 500 e le 12 volte dell’indice Stoxx Europe 600.

BTP – Lo spread Btp-Bund a 10 anni -5% circa a 332 punti base. Tasso BTP a 10 anni -1,75% al 4,902%, tocca il valore più basso dallo scorso 21 marzo. Tassi spagnoli -1,56% al 5,74%.

PIAZZA AFFARI – Volano le banche, con guadagni anche sopra il 5%. In particolare spiccano i rialzi di Bper, Mediolanum, Intesa SanPaolo e Unicredit. Fiat in controtendenza dopo i dati sulle vendite in Europa. Giù schiacciate in fondo al listino Lottomatica e Pirelli. Ma in luce si mette soprattutto Mediaset, che è salita il +6,99%, sostenuta dai rumor riportati anche da WSI.

ALTRI MERCATI – In ambito valutario, l’euro +0,80% a $1,3052. Dollaro/yen +0,23% a JPY 78,80, euro/yen +1,04% a JPY 102,86.

Negli ultimi 12 mesi, la moneta unica ha perso -5,4%, segnando, stando alla performance delle 10 valute dei paesi avanzati monitorata da Bloomberg Correlation-Weigthed Indexes, il trend peggiore. Lo yen ha fatto -1,8%, il dollaro +1,9%.

Riguardo alle materie prime, i commodities, i futures sul petrolio -0,14% a $91,72, mentre le quotazioni oro +0,44% a $1.745,20.

LIVE FEED: HIGHLIGHT DI GIORNATA

Rcs/ Provasoli: Proto? Nessuna preoccupazione al riguardo.

Citigroup/ Si dimette a sorpresa l’a.d. Pandit.

Goldman Sachs: Nel 3* Trim Utile Netto 1,51 Mld. Primi 9 Mesi Roe 8,8%.

Germania: Indice Zew Di Ottobre Migliora A -11,5.

Ue-17: inflazione,a settembre stabile a 2,6%,in Italia 3,4%.

Crisi: Spagna vende bond oltre previsto, tassi in calo.

Eni: Con Rosneft Colloqui Su Possibili Collaborazioni Oltre La Russia.

Borsa: Europa positiva, attesa fiducia Germania, Madrid +0,9%.

Auto: Unrae, Necessario Ridurre Pressione Fiscale.

Borsa: Madrid apre in rialzo dell’1%.

Borsa: Londra apre in rialzo (+0,52%).

Borsa: Parigi apre in rialzo (+0,82%).

Borsa Milano: positiva (+0,8%) con Mediaset e banche.

Borsa: sospese azioni Made in Italy 1 in attesa comunicato.

Borsa: Tokyo termina scambi in rialzo, Nikkei +1,44%.

Borsa Shanghai: Chiusura Piatta.

Europa: mercato auto KO. Fiat sempre peggio.

Economia globale: che succede senza l’effetto Cina?.

L’asset che farà meglio nei prossimi 7 anni.

Indice Mib: analisi ciclica, quanto incide lo spread.

________________________________________

Il mercato è dominato dalle boiling room e sale trading come quella di JPMorgan Chase, dove scommesse fino a un leverage di $200 miliardi e guadagni (o perdite) di 5-6 miliardi sono la norma, nel portafoglio derivati su crediti sintetici. Quindi per vincere sulle lobby bancarie e per non essere continuamente manipolati vi invitiamo – trader, gestori e promotori finanziari della famiglia di WSI – ad essere più sofisticati, piu’ aggressivi, preparati, tecnici, e soprattutto flessibili in un mercato pieno di trappole ma anche di enormi opportunita’. Questo è il vostro spazio per operativita’, commenti flash e strategie di trading. Fatevi sotto.

Germania: Indice Zew Di Ottobre Migliora A -11,5.

Ue-17: inflazione,a settembre stabile a 2,6%,in Italia 3,4%.

Crisi: Spagna vende bond oltre previsto, tassi in calo.

Eni: Con Rosneft Colloqui Su Possibili Collaborazioni Oltre La Russia.

Borsa: Europa positiva, attesa fiducia Germania, Madrid +0,9%.

Auto: Unrae, Necessario Ridurre Pressione Fiscale.

Borsa: Madrid apre in rialzo dell’1%.

Borsa: Londra apre in rialzo (+0,52%).

Borsa: Parigi apre in rialzo (+0,82%).

Borsa Milano: positiva (+0,8%) con Mediaset e banche.

Borsa: sospese azioni Made in Italy 1 in attesa comunicato.

Borsa: Tokyo termina scambi in rialzo, Nikkei +1,44%.

Borsa Shanghai: Chiusura Piatta.

Europa: mercato auto KO. Fiat sempre peggio.

Economia globale: che succede senza l’effetto Cina?.

L’asset che farà meglio nei prossimi 7 anni.

Indice Mib: analisi ciclica, quanto incide lo spread.

________________________________________

Il mercato è dominato dalle boiling room e sale trading come quella di JPMorgan Chase, dove scommesse fino a un leverage di $200 miliardi e guadagni (o perdite) di 5-6 miliardi sono la norma, nel portafoglio derivati su crediti sintetici. Quindi per vincere sulle lobby bancarie e per non essere continuamente manipolati vi invitiamo – trader, gestori e promotori finanziari della famiglia di WSI – ad essere più sofisticati, piu’ aggressivi, preparati, tecnici, e soprattutto flessibili in un mercato pieno di trappole ma anche di enormi opportunita’. Questo è il vostro spazio per operativita’, commenti flash e strategie di trading. Fatevi sotto.

____________________________________