Bonus occhiali da vista, via libera al rimborso

29 Ottobre 2022, di Pierpaolo Molinengo

Arriva il bonus occhiali, riservato a quanti abbiano la necessità di acquistare delle lenti a contatto o dei veri e propri occhiali da vista. Perché questa misura potesse debuttare ufficialmente, è stato necessario attendere il via libera dal Garante per la protezione dei dati personali, che ha espresso parere favorevole allo schema del decreto redatto dal Ministero della Salute.

A introdurre il bonus occhiali è stata la Legge di Bilancio 2021, con la quale è stato istituito anche un vero e proprio Fondo per la tutela della vista. Per la misura sono stati stanziati 5 milioni di euro da utilizzare negli anni 2021, 2022 e 2023. Adesso, a distanza di due anni, è stato finalmente firmato il decreto attuativo da Roberto Speranza, ex Ministro della Salute, e da Daniele Frando, ex Ministro dell’Economia. Al momento, però, manca ancora la pubblicazione del testo in Gazzetta Ufficiale. Questo significa che, prima che la misura diventi realmente operativa, passerà un po’ di tempo. Ma soprattutto sarà necessario che sia predisposta la piattaforma che permetta ai contributi di richiedere l’agevolazione.

La misura prevede l’erogazione di un contributo una tantum del valore di 50 euro per quanti decidano di acquistare – o lo abbiano già fatto – degli occhiali da vista o delle lenti a contatto correttive nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023. Il bonus viene erogato ai membri dei nuclei familiari con un Isee inferiore a 10 mila euro. Il contributo arriverà sotto forma di voucher per chi deve ancora effettuare l’acquisto o come rimborso per quanti lo abbiano già fatto. In entrambi i casi, il richiedente dovrà iscriversi direttamente su un’applicazione web dedicata, che sarà resa disponibile direttamente dal Ministero della Salute, tramite autenticazione con Spid, Cie o Cns.

Come funziona il bonus occhiali

Il bonus occhiali è riservato alle famiglie con un reddito Isee inferiore a 10 mila euro. Il bonus occhiali sarà erogato come rimborso a quanti hanno già provveduto a effettuare l’acquisto. Arriverà come voucher per quanti devono ancora sostenere la spesa. In entrambi i casi, il diretto interessato, per fare la domanda, dovrà seguire un’unica strada. L’utente dovrà registrarsi su un apposito sito, che sarà predisposto dal Ministero della Salute, dove sarà necessario autenticarsi utilizzando lo Spid, Cie o Cns. Nel caso in cui i richiedenti dovessero rispondere a tutti i requisiti reddituali e dovessero superare i controlli predisposti dall’Inps, potranno accedere al bonus occhiali direttamente dall’app.

Nel caso in cui si debba ai diretti interessati spetti il rimborso, questo arriverà sulle coordinate bancarie che sono state fornite nel momento della registrazione, quando sarà necessario presentare anche una copia della fattura e della relativa documentazione. Il bonus occhiali è pari a 50 euro e può essere richiesto per tutti gli acquisti che sono stati effettuati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 ed il 31 dicembre 2023.

I requisiti per il bonus

Per poter accedere al bonus occhiali è necessario essere in possesso di due requisiti fondamentali:

  • far parte di un nucleo familiare con un Isee inferiore a 10.000 euro;
  • aver acquistato o acquistare degli occhiali da vista o lenti a contatto correttive nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 ed il 31 dicembre 2023.