Black Friday 2020, si parte in anticipo: le offerte dei maggiori store online

13 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

Nemmeno la pandemia potrà fermare l’abbuffata di shopping che ogni anno viene servita sugli scaffali dell’ultimo venerdì di novembre. Il Black Friday 2020, che cadrà il prossimo 27 novembre, sarà necessariamente un appuntamento più telematico rispetto ai precedenti anni. Sarà difficile, infatti, immaginare le solite immagini (che per la verità riguardano più gli Usa) in cui decine e decine di persone si accalcano nei negozi per strappare la migliore offerta.

Per il momento, Amazon ha deciso di posizionarsi in anticipo sulla concorrenza per il Black Friday 2020 con una serie di offerte a tempo che prepareranno il terreno per il grande giorno. Dal 26 ottobre e fino al 19 novembre, infatti, è in corso il “Black Friday in anticipo“, che vede migliaia di prodotti già scontati. Nel momento in cui scriviamo le offerte “anticipate” sul popolare portale dell’e-commerce sono oltre 5.200. Come prevedibile, c’è un po’ di tutto, dagli articoli per il fai-da-te ai prodotti per l’infanzia.

Anche Unieuro ha cavalcato l’impazienza dei consumatori dedicando una sezione del suo sito alle offerte, intitolandola Change Black Friday. Al momento risultano in promozione 146 prodotti.

E’ più o meno la stessa scelta operata da Mediaworld, che ha lanciato una campagna di promozioni, Black November, in corso dal 9 al 18 di questo mese. Ovviamente il piatto forte della catena è costituito dai device tecnologici.

Black Friday, le origini della festa dello shopping

Nelle parole della stessa Amazon, pare che il termine Black Friday “sia nato per indicare il traffico stradale intenso successivo al Giorno del Ringraziamento, quando gli americani di ogni parte del Paese tornavano a casa dopo aver trascorso le vacanze con i loro familiari. Si trattava quindi di un giorno di grandi guadagni in cui le annotazioni sui libri contabili delle imprese passavano da ‘numeri rossi’ a ‘numeri neri’”. Una leggenda suggestiva, anche se “potrebbe non essere del tutto veritiera in quanto questa ‘festa’ esiste dal 2004”.