Bitcoin: per gli analisti taglierà traguardo dei $70.000 entro fine anno

13 Ottobre 2021, di Mariangela Tessa

Tra fiammate al rialzo, e successive prese di beneficio, il Bitcoin si avvicina alla soglia psicologica dei 60 mila dollari. Un tetto che, secondo alcuni, sarà ampiamente superato entro fine anno, quando è atteso un ulteriore rimbalzo a 70 mila dollari.

Ne è convinto Armando Aguilar, digital asset strategist presso Fundstrat Global Advisors, secondo il quale la valuta digitale potrebbe presto raggiungere un nuovo record grazie un mix di notizie positive tra cui crescente interesse verso la moneta digitale degli investitori, istituzionali, ma anche l’ottimismo sull’approvazione da parte della SEC, il 5 ottobre scorso di un Volt Etf (Exchange Traded Fund) che investe in società tecnologiche con esposizione a bitcoin e infrastrutture di supporto.

Finora la Sec non ha approvato gli Etf con esposizione diretta al bitcoin. Ma questo nuovo fondo negoziato in borsa potrebbe indicare, secondo alcuni analistii, che Etf bitcoin non è così lontano

Tornando ad Aguilar, l’esperto cita a sostegno della sua tesi, un recente aumento dei volume delle transazioni di bitcoin, principalmente quelle con dimensioni superiori a $ 10 milioni.

“Durante la sua precedente corsa verso i massimi storici, il Bitcoin ha beneficiato di un aumento simile nelle transazioni di maggiori dimensioni, probabilmente riconducibili ad acquisti da parte di investitori istituzionali e trader con tasche profonde che entrano in posizioni lunghe”, ha detto Aguilar al sito finanziario MarketWatch.

Analisti bullish sulla regina delle valute digitali

“La maggior parte degli analisti prevede un massimo storico a novembre, con un rally che potrebbe continuare fino a gennaio, febbraio”, gli ha fatto eco Rosh Singh, amministratore delegato della piattaforma di trading di criptovalute Quadency.

Intanto la criptovaluta oggi, intorno alle 13 italiane, si muove intorno ai 54,700 dollari dopo essere salito sopra i 57.800 dollari lunedì, la prima volta da maggio.

L’oscillazione dei prezzi di Bitcoin non è insolita alla luce della storica volatilità dei prezzi.  L‘indice BitVol, che misura la volatilità a 30 giorni per i prezzi delle opzioni bitcoin, è aumentato di oltre il 10% negli ultimi 10 giorni.

Una view bullish sul Bitcoin è infine arrivata anche da Craig Erlam, analista di mercato senior, Regno Unito e EMEA, OANDA: “Abbiamo visto che inizia a perdere slancio nell’avvicinamento a 60.000 dollari, che è la prossima barriera psicologica al rialzo. Ma a lungo termine, sembra esserci molto supporto dietro il rally del bitcoin che potrebbe puntare a nuovi massimi di tutti i tempi in un futuro non troppo lontano”.