Bitcoin: nuova spallata da Musk, fa capire di aver venduto partecipazione

17 Maggio 2021, di Mariangela Tessa

Resta alta la volatilità sul mercato del Bitcoin e delle altre criptovalute, complice i tweet di Elon Musk. Il fondatore e numero uno di Tesla, dopo che qualche giorno fa, aveva fatto un passo indietro sul pagamento delle auto in Bitcoin, ora lascia intuire che il produttore di veicoli elettrici ha venduto o potrebbe vendere il resto delle partecipazioni che detiene nella criptovaluta.

Una notizia che ha fatto scattare un’ondata di vendite su tutte le principali valute digitali. In mattinata, il bitcoin cede il 5,44% a 43.015 dollari, ai minimi da tre mesi. In ribasso anche l’ethereum (-4,67% a 3.279 dollari), il litecoin (-5,69% a 275,01 dollari) e xrp (-1,54% a 1,38 dollari).

Tutto nasce da un tweet di un utente, che si chiama @CryptoWhale, che ha scritto: “I bitcoiners si daranno uno schiaffo il prossimo trimestre quando scopriranno che Tesla ha scaricato il resto delle loro partecipazioni. Con la quantità di odio che sta ricevendo @elonmusk, non lo biasimerei … “Musk ha risposto: “Infatti”.

Bitcoin, Musk: fine dell’infatuazione?

Elon Musk è stato finora un grande sostenitore delle criptovalute. Lo scorso febbraio, un documento della SEC ha rivelato un investimento in Bitcoin di Tesla dell’ordine di $ 1,5 miliardi. Una partecipazione che ha arricchito le tasche della società. Il produttore californiano di auto ha dichiarato di aver registrato un guadagno netto di $ 101 milioni dalle vendite di bitcoin durante il primo trimestre, contribuendo ad aumentare i suoi profitti netti a un livello record.

Non solo. Come dicevamo, Tesla la scorsa settimana ha anche “sospeso gli acquisti di veicoli utilizzando bitcoin”, preoccupata per “il rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione di bitcoin” mentre sembra aver invertito la rotta nelle ultime settimane a favore del dogecoin.

Cosa succede? Per Fred Wilson, socio fondatore di Union Square Ventures, Musk: “sta giocando. È difficile prendere sul serio chi lo fa. Ho un profondo rispetto per quello che fa con il suoi talento. Meno per quello che fa con i suoi tweet. ”