Bitcoin, è in arrivo una correzione del prezzo? Gli indizi

di Gianmarco Carriol
28 Marzo 2023 19:00

Bitcoin, la criptovaluta più grande al mondo per capitalizzazione di mercato, ha fatto notizia per anni per le sue oscillazioni di prezzo volatili.

Dopo aver raggiunto un massimo storico di quasi 65.000 dollari nell’aprile 2021, Bitcoin ha subito una significativa correzione, scendendo a circa 30.000 dollari a luglio.

Da allora, il prezzo ha oscillato tra i livelli di 40.000 e 50.000 dollari.

Tuttavia, l’ultima analisi del prezzo di Bitcoin indica che la criptovaluta potrebbe essere in procinto di subire un’altra correzione presto, nonostante il mantenimento del livello di 27.000 dollari per ora.

Analisi tecnica Bitcoin: le indicazioni di una possibile correzione del prezzo

Secondo l’analisi tecnica, la tendenza attuale del prezzo di Bitcoin è una chiara indicazione di una possibile correzione del prezzo. Si evidenzia che il prezzo ha formato un pattern ribassista, noto come pattern “Head and Shoulders”, sul grafico giornaliero. Questo pattern è caratterizzato da un picco seguito da due picchi più piccoli, con il secondo picco più basso del primo. È un’indicazione di una inversione nella tendenza al rialzo, il che significa che il prezzo potrebbe subire un trend discendente presto.

Inoltre, il rapporto evidenzia che Relative Strength Index (RSI), che misura la forza delle pressioni di acquisto e vendita, è attualmente ipercomprato. Ciò indica che i compratori hanno spinto il prezzo verso l’alto eccessivamente, portando ad una correzione eventualmente. Quando l’RSI è ipercomprato, è un segnale che il prezzo è salito troppo velocemente, e una correzione è probabile.

Un altro indicatore tecnico,il Moving Average Convergence Divergence (MACD), mostra anche che il prezzo potrebbe subire una correzione. Il MACD è un indicatore di momentum che mostra la relazione tra due medie mobili, e attualmente segnala una “crossover” ribassista. Ciò significa che la media mobile a breve termine sta attraversando al di sotto della media mobile a lungo termine, indicando una possibile inversione di tendenza.

Nel frattempo, il trader Crypto Tony ha aggiunto che BTC/USD è riuscito a mantenere il suo range di trading a breve termine.

Nonostante gli indicatori tecnici ribassisti, Bitcoin è riuscito a mantenere il livello di 27.000 dollari per ora. Tuttavia, gli analisti avvertono che questo livello potrebbe essere superato presto, portando ad un ulteriore calo del prezzo; il prossimo livello di supporto si trova intorno ai 20.000 dollari.