Binance pronta a comprare Voyager al posto della fallita FTX

24 Novembre 2022, di Gianmarco Carriol

Il ceo di Binance, Changpeng Zhao (CZ), ha confermato che la filiale statunitense dell’exchange, Binance.US, farà una nuova offerta per Voyager, ora che l’ormai fallita FTX non è in grado di procedere con l’acquisizione annunciata lo scorso settembre.

CoinDesk ha riferito la scorsa settimana che Binance.US avrebbe preparato un’offerta per l’exchange di criptovalute ormai fallito Voyager. Zhao ha confermato l’indiscrezione in un’intervista a Bloomberg di oggi. “Binance.US farà ora un’altra offerta per Voyager, dato che FTX non è più in grado di mantenere tale impegno”, ha affermato.

Dopo il fallimento di Voyager, FTX era pronto ad acquisirla, con l’offerta di Binance che si dice sia stata frenata dalle preoccupazioni che avrebbe potuto rappresentare un problema di sicurezza nazionale per il governo degli Stati Uniti, essendo una società cinese, dato che la Cina è il paese di nascita di Zhao, cresciuto in Canada.

“Penso che le preoccupazioni per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti fossero voci diffuse da FTX per cercare di spingerci fuori dall’offerta”, ha detto Zhao. “Non c’è mai stata alcuna preoccupazione riguardo alla nostra partecipazione all’offerta”.

Fondo da 1 miliardo per gli asset cripto in difficoltà

Binance punta a un miliardo di dollari o più per un fondo di recupero precedentemente annunciato per l’acquisto di asset cripto in difficoltà, ha dichiarato Changpeng Zhao sempre giovedì all’intervista con Bloomberg. “Se non è abbastanza, possiamo stanziare di più”, ha detto CZ.

Zhao è stato una figura chiave nel settore negli ultimi mesi, consolidando la sua posizione di leader chiave, dopo la caduta di FTX e del suo ceo Sam Bankman-Fried. All’inizio del mese aveva espresso su Twitter le sue preoccupazioni su FTX e aveva abbandonato il piano di acquisizione per salvarla dai suoi problemi finanziari.

Le conseguenze del fallimento di FTX sono state avvertite profondamente da tutto il settore, tanto che altre società, come BlockFi, si stanno preparando al fallimento. La scorsa settimana, CZ ha annunciato che Binance avrebbe lanciato un fondo di recupero “per aiutare i progetti altrimenti solidi, ma in crisi di liquidità”. La borsa seguirà un “approccio libero in cui i diversi operatori del settore contribuiranno come desiderano”, ha dichiarato giovedì CZ.