Bill Gross annuncia il “nuovo paranormale”

4 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Benvenuti nel 2012. Dopo il “nuovo normale”, come gli economisti descrivono il cambiamento degli equilibri mondiali in favore dei paesi emergenti, arriva il “nuovo paranormale”.

Cosi’ viene descritta da Bill Gross, gestore del maggiore fondo obbligazionario al mondo, la fase che il nostro pianeta attraversera’ da quest’anno. Nella sua ultima lettera agli investitori, il guru dei bond tratteggia uno scenario in cui l’occidente non e’ piu’ solo colpito da una stretta sul credito, da un rallentamento della crescita e da tassi di disoccupazione elevati.

Quello che stiamo vivendo e’ un mondo schiacciato da piu’ fronti, come se la Terra avesse due Lune che le girano attorno ed entrambe stessero crescendo di dimensioni, provocando una sorta di tumore cancerogeno che minaccia di destabilizzare le maree finanziare, gli oceani e la vita economica come l’abbiamo conosciuta nell’ultimo mezzo secolo.

Nell’anno appena cominciato gli investitori dovranno rassegnarsi a ritorni piu’ bassi del passato: di circa il 2–5% per azioni, bond e materie prime. Un mondo dove il rincaro dei prezzi reali si sta avvicinando al “matematicamente improbabile”.

Il consiglio e’ quello di rivedere al ribasso le proprie aspettative e prepararsi a esiti bimodali. Questa volta tutto sara’ diverso e continuera’ a esserlo per diversi anni a venire. Il nuovo normale e’ “Subnormale”, e’ “Paranormale” e’ “Abnormale”. I mercati finanziari e le economie del mondo corrono rischi enormi.