Bce, la prossima mossa scatterà questa settimana

18 Novembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – La Bce di Mario Draghi si appresta a incrementare gli acquisti di debiti. Questa settimana sarà la volta degli ABS (asset backed securities), stando ad alcuni rumor riportati dal Financial Times. Da quando l’Eurotower ha fatto l’annuncio del piano, i tassi di questi strumenti finanziari garantiti da asset sono in alcuni casi scesi di 40 punti base.

Gli ABS attengono al fenomeno della cartolarizzazione dei prestiti bancari. Di fatto, si tratta di strumenti finanziari creati assemblando prestiti come mutui o carte di credito, e che vengono poi venduti agli investitori del reddito fisso. Le banche vendono gli ABS per raccogliere fondi e anche per trasferire asset al di fuori dei loro bilanci.

Lo scopo della Bce è quello di fare in modo che le banche dell’Eurozona tornino a erogare crediti in modo sostenuto, soprattutto alle aziende più piccole.

Secondo i piani prestabiliti, la Bce acquisterà soltanto la parter considerata più sicura degli ABS, quella senior; in questo modo potrà continuare a spingere al ribasso gli spread – differenziali tra il tasso della tranche di ABS e quello di un bond benchmark, che può essere per esempio il Bund tedesco.

Ieri l’istituto ha riferito di aver acquistato altri 3 miliardi di euro circa di obbligazioni garantite, nella settimana chiusa il 14 novembre. (Lna)

Fonte da cui è stato tratto l’articolo

ECB action plan boosts asset-backed security prices