Basilea III, passa la linea dura. Per banche si stringono maglie di controllo

25 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Si stringono le maglie dei controlli nel mondo finanziario. L’Autorità europea di controllo del sistema bancario ha annunciato che darà battaglia agli istituti che stanno sfruttando una lacuna normativa per acquistare strumenti finanziari al fine di proteggersi dal rischio default di prestiti a rischio.

Sotto il cappello di piani tagli costi importanti le banche hanno trovato una scorciatoia: utilizzano i credit default swap per allineare i loro requisiti patrimoniali ai parametri richiesti. Peccato che poi nei loro bilanci tutto cambi per non cambiare nulla e il rischio resti intatto.

Adesso però i regolatori adotteranno una linea molto più dura. Le banche potranno continuare a utilizzare i CDS per coprire le loro perdite, ma dovranno farlo alla luce del sole.

Per gli addetti ai lavori si tratta di una presa di posizione per rendere il settore finanziario più sicuro ed evitare che le banche eludano le regole per “ottimizzare” i loro bilanci e farli apparire meno rischiosi di quanto siano realmente.

Non è chiaro in che modo la proposta avrà ripercussioni sulle banche. Per gli addetti ai lavori potrebbe però essere un duro colpo. Ma intanto i colossi del credito si portano avanti: Goldman Sachs ha acquistato Cds dal gruppo giapponese Sumitomo Mitsui Financial, mentre Citigroup da Blackstone. E anche in Inghilterra sei istituti inglesi che comprendono anche Standard Chartered e Barclays l’hanno fatto recentemente.

In base alla normativa di Basilea 3 è stato imposto un rafforzamento degli indici patrimoniali entro il 2019. In base al terzo “esercizio di monitoraggio” effettuato dall’Eba sulla base dei dati al 30 giugno 2012 ha convenuto che alle 44 principali banche europee servirebbero un totale di 112,4 miliardi di euro per arrivare tutte all’obiettivo di un common equity tier 1 capital ratio (cet 1) del 7%.

Ma le zona d’ombra rimangono e sono tante. Ad oggi a nessuno è chiaro quanto siano attendibili questi risultati.