Banche europee sotto pressione, pesa Deutsche Bank

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Giornata “no” per il comparto bancario europeo, affossato dalla debacle di Deutsche Bank su alcune indiscrezioni che la vedrebbero intenta a valutare un aumento di capitale da 9 miliardi di euro in vista di Basilea. I nuovi requisiti di capitale e liquidità degli istituti finanziari verranno decisi domenica a Basilea dalle banche centrali e dalle autorità di vigilanza. Il settore finanziario resta la spina nel fianco dell’Europa, con gli investitori preoccupati per la loro solidità specialmente dopo il report del Wall Street Journal d’inizio settimana che ha messo in dubbio la correttezza degli stress test effettuati a luglio. A Francoforte le azioni Deutsche Bank registrano una flessione del 4,33% mentre lo stoxx di riferimento del comparto bancario europeo mostra una minusvalenza dello 0,57%, risultando in coda rispetto a tutti gli altri settori.