Banche, dall’analisi dei social emerge una soddisfazione medio-bassa

11 Febbraio 2021, di Massimiliano Volpe

Gli italiani sono stati per anni molto fedeli alla propria banca ma ultimamente qualcosa sta cambiando. Secondo l’ultimo rapporto sul settore bancario della società di consulenza Bain & Company emergono due aspetti principali. Il primo è che un italiano su tre è pronto a cambiare banca a causa del coronavirus , il secondo è che tra il 25% e il 51% dei prodotti bancari acquistati proviene da banche diverse da quella principale.
Andiamo a scoprire i perché di questi elementi attraverso i commenti lasciati dagli italiani sui social network.

Banche, il livello di gradimento degli italiani

Per capire i motivi dei cambiamenti evidenziati dall’indagine Bain & Company, Wall Street Italia, in collaborazione con  T-Voice, ha misurato, grazie al Web Opinion Index, il livello di soddisfazione dei correntisti italiani verso il proprio istituto di credito attraverso i commenti pubblicati sui social network. Le analisi sono state condotte su più di 15.000 testi in lingua italiana riguardanti il tema “rapporto correntisti / banche” presenti nel web e sui principali social network per il periodo che va dal 25 gennaio al 7 febbraio 2021.
Dall’analisi di T-Voice emerge che il livello di soddisfazione è medio basso con un punteggio di +34,41 rispetto ad un livello di massimo gradimento posto a +100. L’indice varia da -100 a +100 e 0 rappresenta il valore soglia. Valori maggiori di zero indicano soddisfazione. Valori minori di zero indicano insoddisfazione.

Tutti i risultati sono presentati al netto degli “off-topic”, ovvero senza considerare quei testi che non contengono il tema di interesse.
Un risultato che dovrebbe essere considerato con attenzione da chi si occupa di gestire i risparmi degli italiani, anche alla luce della comparsa di nuovi operatori del mondo fintech – digitale che fanno proprio della customer care il loro cavallo di battaglia.

I temi più discussi sui social

Andando poi ad analizzare anche i Topic discovery, i temi di discussione sulla base dell’associazione delle parole, emergono i temi più dibattuti sui social network dagli italiani relativi al mondo delle banche.
Nell’ultima settimana spiccano quelli relativi al nuovo amministratore delegato di Unicredit, Andrea Orcel, e il nuovo conto digitale lanciato da Banca Mediolanum.

T-Voice si occupa di opinion mining, sentiment analysis e topic discovery e sfrutta algoritmi di artificial intelligence supervisionati con l’obiettivo di offrire una panoramica precisa di opinioni e sentiment condivisi tramite web e social network.